Vai al contenuto
Home » Tecniche di restauro del calcio di un fucile

Tecniche di restauro del calcio di un fucile

  • Lavori

Un fucile da caccia che duri nel tempo necessita delle migliori tecniche di restauro specie delle sue parti in legno.
In fondo tutti gli appassionati di armi e di caccia sanno perfettamente che è il calcio che permette di tirare dritto.
Ad oggi possiamo dire che tra i legni più pregiati per costruire un buon calcio di fucile vi è il noce francese, ha ovviamente un costo poco accessibile ma come estetica è tra i migliori. Le venature di questo legno sono spettacolari. Con dei tagli ad arte si riescono ad ottenere disegni che ricordano le dune del deserto o la pelle di qualche animale esotico.
Ma oltre alla bellezza del legno, il calcio si rivela uno strumento necessario e fondamentale per il fucile. Analogamente al timone per la nave, il calcio deve essere leggero, resistente, elastico, tutte proprietà che il tempo intacca, rendendolo a volte troppo fragile ed esponendo alcune sue parti, specie quelle a contatto con il ferro, a poter riportare scheggiature, lesionature o spaccature.

Quanto deve essere resistente il calcio di un fucile

Realizzare un fucile non è compito di artigiani improvvisati e nemmeno restaurarlo, occorre esperienza e coscienza specie dell’utilizzo futuro di questo affascinante e complesso oggetto di ingegneria.
Per farci un’idea semplicistica e solo da esempio, un fucile leggero che pesa ad esempio 4kg e che spara un proiettile da 0.05kg alla velocità di 280m/s, sappiamo che genera un rinculo di 3.5m/s un urto a quasi 13km/h. Ora abbiamo una misura più o meno veritiera di quanto debba essere resistente e cosa in media deve supportare il calcio di un fucile.

Restauro e ripristino funzionale del calcio di un fucile

In bottega oggi entra un calcio di fucile realmente messo male. Dopo aver analizzato la situazione capisco che l’intervento è strutturale più che estetico.
C’è bisogno di incollare e ricostruire per bene questo spettacolare oggetto ligneo e mi aiuto con 4 morsetti e tanti pezzetti di legno costruendo una struttura che mi sostiene il peso del calcio del fucile e in più mi comprime le parti da incollare.

Un’opera enigmatica sia da costruire che da vedere ma ha dato i suoi frutti!

Ricordo a tutti gli appassionati che per qualsiasi domanda o consulenza sono disponibile su tutti i canali social:
Facebook: https://it-it.facebook.com/restaurocappiello
Instagram: https://www.instagram.com/raf.cappiello/
Passate a lasciare un like!

Send